A Don Milani piglierebbe un colpo

Tostato da

Paloma fa la maestra da quando il signore attempato che le sta vicino aveva i capelli lunghi e l’eskimo; veniva a prenderla a scuola con la cinquecento blu mezza scassata e bisticciavano forte con il collega simpatizzante delle BR.

Più che di teorie, era molto innamorata della scuola di don Milani, tanto aveva odiato la sua, di scuola, isolata dalla realtà che pur si affacciava prepotentemente con le manifestazioni studentesche.

Nella classe di Paloma si leggeva e si commentava più d’un quotidiano, facendo fecondi confronti fra i diversi punti di vista.

Perché tutto ciò appartiene al passato? Ora le prime pagine appartengono al circo Barnum che ha conquistato la maggioranza, ballerine, comici, miliardari zozzoni, varia umanità sboccata e volgare, per cui le prime pagine sono vietate ai minori. Altro che foto del muro di Berlino demolito, nuovi Paesi che entrano nella nuova Europa, diritti dei bambini…

A proposito di bambini, qualcuno ha avuto il coraggio di tirare per il vestitino Anna Frank: “Anna Frank voterebbe 5 Stelle!”. Nel giorno della Memoria!

A Don Milani piglierebbe un colpo. Ma la speranza è l’ultima a morire, Paloma mormora fra sé: “Fate presto!”

 

Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Comments Closed

Comments are closed.

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!