Oliver Sacks: “Non vedo l’ora di avere ottant’anni”

Tostato da

Qualche notte fa Oliver Sacks ha sognato il mercurio: l’elemento n. 80 della tavola periodica.
«A 11 anni potevo dire Sono sodio (elemento n. 11) e adesso, a 79 anni, Sono oro» scrive il famoso neurologo sul N.Y.Times. Oggi compie 80 anni.
Si augura di riuscire a continuare ad “amare e lavorare” ancora per un po’: le due attività fondamentali dell’esistenza umana, a detta di Freud.
L’impronta degli anni trascorsi è impressa sul viso e sul corpo di un uomo ancora pieno di vita, quella vita interiore che, nel suo fluire, si dipana attraverso i gesti e le parole di chi ha imparato a goderne.

Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Comments Closed

Comments are closed.

da Avanguardie

10621938_748393688554262_209708506_n
Il neurone libero

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!