A San Nicola la Strada vanno in scena gli acquerelli, con la rassegna Acquerelli & Acquerelli

Tostato da

Quanti di noi, a scuola, ci siamo divertiti a dare sfogo alla nostra fantasia dipingendo con gli acquerelli? I quali hanno consentito a tanti di avvicinarsi per la prima volta a quello straordinario mondo qual è la pittura. A questa forma d’arte così magica c’è chi ha pure dedicato una dolce e rilassante canzone, come il cantautore Toquinho.

C’è chi però ne ha fatto un’arte, come gli artisti Peppe Ferraro e Angelo Maisto, di generazioni diverse, entrambi operanti nel territorio casertano, i quali conoscono gli artifici e i segreti del magico acquerello. Essi sapientemente colorano le loro carte e costruiscono i loro mondi immaginari, popolati da strane creature e da luoghi misteriosi.

Per apprezza le loro opere, a San Nicola la Strada, da mercoledì 17 luglio alle ore 20, presso EgosArte in via Grotta 90 a San Nicola la Strada (Ce), Maria Beatrice Crisci ha ideato la mostra Acquerelli & Acquerelli, così presentandola: “La tecnica stessa dell’acquerello, il modo con cui l’acqua colorata si stende sulla superficie di carta, porta alla mente il piacere di un’acqua carica di salute che distende la pelle e soprattutto lo spirito.  L’effetto dell’acquerello è sublime, con poche gocce si possono inventare forme e velature di grande leggerezza, di grande raffinatezza. Peppe Ferraro e Angelo Maisto, di generazioni diverse, entrambi operanti nel territorio casertano, conoscono gli artifici e i segreti dell’acquerello. Sapientemente colorano le loro carte e costruiscono i loro mondi immaginari, popolati da strane creature e da luoghi misteriosi. Una goccia di colore cade sul foglio, sembra non sia successo nulla, eppure basta quella piccola variazione cromatica a far cambiare prospettive e dimensioni. Lo sa bene Peppe Ferraro, quando costruisce le sue quinte teatrali popolate da figure quotidiane, lo sa bene Angelo Maisto, quando dà vita a esseri straordinari derivanti da nuove leggi della genetica. Entrambi gli artisti costruiscono la prospettiva di una nuova identità di corpo sano. E sana dev’essere anche la mente!”.

Accanto al piacere dell’arte anche quello del gusto. Durante la serata, infatti, si potranno degustare i vini offerti dall’azienda Torre Gaia. La mostra sarà visitabile dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 21.30 e la domenica dalle 10 alle 18.                  

Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Comments Closed

Comments are closed.

da Avanguardie

10621938_748393688554262_209708506_n
Il neurone libero

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!