Il ricettario libroso – La chick lit

Tostato da

Chick-Lit-NY-Times

Ingredienti:

  • 100 gr di una storia d’amore eclatante ma scontata;
  • 1 protagonista maschile ringhioso, collerico, geloso, figo e (possibilmente) ricchissimo;
  • 1 protagonista femminile celebrolesa, con poca autostima e gnocca;
  • 1 ciuffo di personaggi minori inconsistenti;
  • 350 gr di guai al limite dell’impossibile (ma succedono tutte a loro?!);
  • 1 pizzico abbondante di sana ironia.

 

Preparazione:

Per preparare una chick lit iniziate pulendo e lessando i guai al limite dell’impossibile (ma succedono tutte a loro?!) in acqua salata.

Tritate quindi il protagonista maschile ringhioso, collerico, geloso, figo e (possibilmente) ricchissimo e fatelo imbiondire con un mestiere assai interessante (avvocato, manager, consulente di qualcosa), aggiungete poi la protagonista celebrolesa, con poca autostima e gnocca.

Irrorate quindi con la storia d’amore eclatante ma scontata. Ricordatevi di rispettare uno schema: all’inizio si odiano, poi si odiano di più, poi cominciano a essere attratti l’uno dall’altra, poi si odiano di nuovo ancora di più, e infine capiscono di essere innamorati follemente. Mi raccomando la coerenza!

Aggiungete ora un ciuffo di personaggi inconsistenti e piatti, che devono avere rigorosamente la funzione di pupazzi nelle abili mani dei due protagonisti. Non vi dimenticate la biondona sexy che deve fare ingelosire lei (poi fatela diventare la sorellina dolce e civettuola di lui) né un figo-ma-meno-figo per far montare nel protagonista maschile la sacra fiamma dello stalker.

Cuocete la chick lit in abbondante acqua salata, scolatela e fatela saltare in padella con il sugo.

Aggiungete, infine, una pizzico abbondante di sana ironia e servite la chick lit immediatamente!

 

Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Comments Closed

Comments are closed.

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!