Al teatrino di corte di Palazzo Reale la stagione concertistica dell’Associazione Scarlatti

Tostato da

L’esibizione del pianista Federico Colli ha travolto l’intero pubblico

L’otto marzo 2017, in coincidenza con la “festa della donna”, il teatrino di corte di Palazzo Reale di Napoli ha ospitato per la prima volta Federico Colli. Originario di Brescia, nato nel 1988, studia al Conservatorio di Milano, all’Accademia Santa Cecilia di Bergamo, all’Accademia Pianistica di Imola e al Mozarteum di Salisburgo, sotto la guida di Sergio Marengoni, Konstantin Bogino, Boris Petrushansky e Pavel Gililov. Colli ha intrapreso una carriera internazionale, che lo ha visto protagonista di numerosi premi: primo premio ottenuto al concorso Mozart di Salisburgo nel 2011 e nello stesso anno ha ricevuto il premio “ Grosso d’argento” dal sindaco della sua città natale, come riconoscimento per i traguardi artistici. Colli è stato selezionato nel 2014 dalla rivista International Piano come “uno dei trenta pianisti sotto i 30 anni che domineranno le scene internazionali negli anni a venire”. Come ha dichiarato lo stesso pianista il programma che è andato in scena “mostra il concetto di sonata così come era all’inizio (da Domenico Scarlatti a Mozart), nella sua apoteosi di profondità e grandiosità (Beethoven) e nella decomposizione della forma vincolata a favore di una vitalità libera, di una freschezza irrefrenabile del sentire (Schumann)”. Ciò che colpisce è la leggerezza con cui Colli muove le sue mani sul piano, sembra di essere catapultati in un’altra dimensione spaziando con la mente e i pensieri. La sede del Teatrino di Corte di Palazzo Reale è storica: è stata costruita nel 1768 dal grande architetto Ferdinando Fuga, si presenta a forma rettangolare con balconata nella zona mediana e palchetto reale opposto al palco.  L’Associazione Alessandro Scarlatti, per questa stagione prevede altre esibizioni importantissime: Mercoledi 15 marzo 2017 alle ore 21 si esibirà il Trio di Parma Alessandro Carbonare con clarinetto e musiche di Johannes Brahms, mentre mercoledì 22 marzo 2017 alle ore 21 andrà in scena il Trio Metamorfosi con musiche di Robert Schumann.

 

Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Leave a Reply

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!