I single: organismi infestanti da eliminare?

Tostato da

singlenomore_cnSembra che in Cina il partito comunista si sia posto l’obiettivo di arginare l’epidemia di single che affligge il Paese. In un recentissimo articolo pubblicato su Il Mattino possiamo leggere: “Il problema è talmente serio che il Partito si renderà effettivamente disponibile a fornire il proprio aiuto agendo come una sorta di agenzia matrimoniale, con la differenza che tale aiuto sarà più che altro un’imposizione: verranno infatti fornite alle aziende del Paese delle linee guida per far in modo che i single siano costretti a partecipare ad incontri pubblici, veri e propri appuntamenti al buio – organizzati in parchi e stadi – per arrivare a convolare a nozze.

film_thelobster_cnLa notizia mi ha fatto immediatamente pensare a un film che ho visto di recente: the Lobster.
Il protagonista della storia è David, un uomo di mezza età che, a seguito della rottura con la moglie, è obbligato a trascorrere in un albergo 45 giorni, durante i quali deve necessariamente trovare una compagna o un compagno; in caso contrario, verrà trasformato in un animale a propria scelta. Quando giunge all’albergo dei single, David è in compagnia del suo cane, Bob, che in realtà è suo fratello: non avendo trovato un altro essere umano con cui fare coppia, Bob è stato precedentemente trasformato nell’animale da lui scelto al momento del proprio ingresso in hotel. La scelta di David è meno scontata: nel caso in cui non dovesse trovare una partner entro la fine del suo soggiorno in hotel, lui verrà trasformato in un’aragosta. Il perché della scelta e ciò che il futuro riserverà a David sono curiosità che non intendo soddisfare qui, perché è giusto che chi è interessato a vedere il film non venga privato del piacere di scoprire tutto da solo.

The Lobster è datato 2015 e quindi cronologicamente precede il piano che prevede incontri al buio per i cinesi single. Che i promotori dell’iniziativa si siano lasciati ispirare dal film di Yorgos Lanthimos?

Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Leave a Reply

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!