Paolo Limiti siamo tutti noi

Tostato da

paolo limitiQualche giorno fa ci ha lasciati Paolo Limiti. Ricordato ai più soprattutto per i programmi pomeridiani che a partire da metà anni ’90 ha condotto sulle reti Rai. Quando la Tv pubblica non emulava ancora la televisione gossippara, volgare e sciacalla della concorrente Mediaset. I programmi di Paolo Limiti erano pacati, educati, pittoreschi ma con stile. Si ricorderanno, ad esempio, la valletta Justin Mattera (anche compagna per più anni, che rievocava Marilyn Monroe) e l’allegra volpe dagli occhi blu Floradora. Ma Paolo Limiti è stato anche un grande autore di canzoni, per le più grandi voci femminili della musica leggera italiana. Si pensi a Mina, Ornella Vanoni, Iva Zanicchi, Mia Martini. Giusto per fare qualche nome. Un giorno, quando spiegò il senso dei suoi programmi impregnati di Amarcord, disse che la loro mission era quella di dare ancora un senso di appartenenza televisiva a chi aveva una certa età. Ora che mi avvicino sempre più ai 40, capisco il vero senso delle sue parole. Carpendo quanto la Tv di oggi sia già lontana da quella della mia infanzia ed adolescenza. Paolo Limiti lo diventa ognuno di noi.

Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Leave a Reply

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!