Simon Boccanegra al Teatro San Carlo

Tostato da

Simon Boccanegra è un’opera di Giuseppe Verdi su libretto di F.M. Piave, tratto dal dramma di A. García Gutiérrez. La prima ebbe luogo il 1857 al Teatro la Fenice a Venezia. Oltre vent’anni dopo, Verdi rimaneggiò profondamente la partitura.

La nuova e definitiva versione andò in scena il 24 marzo 1881 al Teatro alla Scala di Milano. Ora, in scena al Teatro san Carlo di Napoli dal 7 al 14 ottobre. Il Massimo Napoletano ha ospitato quest’opera dalla trama piuttosto complessa che pone lo spettatore di fronte ad una difficoltà di comprensione dello svolgimento dell’azione. Il sipario si alza su una piazza della Genova del 1339.

Nella piazza vi è movimento per la nomina di Doge Simon Boccanegra, che aveva un passato da corsaro. Simone, aveva avuto una storia d’amore con Maria, figlia del patrizio Fiesco. Dall’unione di Simone e Maria nasce Amelia, la quale scompare mentre muore la propria madre. Dopo 25 anni il Fiesco ha allevato Amelia. Di lei, è innamorato Gabriele Adorno, patrizio, ma Boccanegra vorrebbe darla in sposa a Paolo; così la giovane chiede a Gabriele di sposarla subito. Amelia, contesa tra Gabriele e Paolo sposerà Gabriele.

Alla morte di Boccanegra seguirà la nomina di Gabriele come Doge di Genova. Il popolo della piazza piange la morte di Simone. La partitura dell’opera è percorsa da un leit-motiv nascosto, il tema del mare. Questo tema risulta essere trattato in maniera abbastanza alta per il suo significato emotivo. La regia, le scene e i costumi a cura di S.Bussotti rendono l’atmosfera suggestiva grazie al richiamo del mare, proprio per ricordare le origini corsare di Simone.

Il mare e la luna sono rappresentati anche da Maria e Gabriele, il mistero che si rivela e la luce che si smarrisce. Direttore dell’orchestra Stefano Ranzani, seguito dal maestro del coro Marco Faelli. Simon Boccanegra è uno dei veritici della lirica di tutti i tempi e il suo percorso di crescita non ha eguali e che di diritto siede nell’ Olimpo dei grandi dell’arte.

 

simonb

Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Leave a Reply

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!