Referendum del 6 ottobre 2013: il Veneto sarà indipendente?

Tostato da

“Vuoi che il Veneto diventi una Repubblica indipendente e sovrana?”: è questa la domanda che il 6 ottobre 2013 verrà pòsta ai cittadini veneti aventi diritto di voto (circa 5 milioni). Due opzioni: Sì o No.
Per una regione che ha fatto nascere la Lega scatenando la “questione settentrionale”, la risposta vincente potrebbe essere un Sì. Si traccerebbe, così, una netta presa di posizione distante da quella Roma Ladrona, dai Terroni, dai Soldi Sperperati, dall’Inefficienza.

Una risposta scontata, quindi: in Veneto vincerebbe il Sì. Spera questo il Movimento di Indipendenza Veneta che ha convinto il governatore Luca Zaia ad interpellare una cerchia di giuristi per capire se, giuridicamente, questo referendum potrà essere fattibile o meno. Si tratterebbe comunque di un referendum consultivo, utile solamente a captare la volontà del popolo sovrano che indirizzerebbe la Giunta Regionale a muoversi verso la parte voluta.
Una vittoria del “sì”, quindi, non renderebbe immediatamente il Veneto uno Stato libero, diverso e distinto dall’Italia: tutt’altro. Lo slancerebbe, però, verso un dibattito insidioso per lo Stato Nazionale che si appellerebbe in un istante alla Consulta chiedendo che venga definito incostituzionale un referendum che attenta all’articolo 5 della Costituzione (quello che parla di Repubblica, una e indivisibile).
Dichiarato incostituzionale, il referendum sarà poi impugnato dalla Regione – che lo avrà proposto – sui tavoli del diritto internazionale: verrebbero chiamate in causa sia la Corte Europea dei diritti dell’uomo che la Corte Internazionale di Giustizia, con la scusa che sia l’una che l’altra accettano il diritto all’autodeterminazione dei popoli.

Questa la battaglia giuridica che si prospetta.
Ma inizierebbe anche una battaglia sociale? Ed è solo il Veneto a voler staccarsi dal Belpaese? E perché? (continua…)

(Inizia oggi il viaggio che ci farà vedere l’Italia che si sta sgretolando: da Nord a Sud sembra che in tanti siano a volere il proprio territorio indipendente e sovrano. Cercheremo di farvi capire come e, soprattutto, perché. Domani la seconda puntata…)




Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Comments Closed

Comments are closed.

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!