Sigillo di classe

Tostato da

Tutto come sempre, alle soglie del 2014; il figlio dell’avvocato farà lo stesso lavoro del padre, o sposerà un altro avvocato, come l’erede del notaio, o medico che sia. Così si mantiene intatto il patrimonio.  E il figlio dell’operaio probabilmente rimarrà tale. L’’istruzione ritorna a essere privilegio di una minoranza; i pargoli dei professionisti hanno accesso garantito all’Università; chi proviene da genitori con licenza media rimane confinato a questo livello nel 75% dei casi. Negli anni 60-70’, i giovani dei ceti medio bassi ottennero un vasto accesso agli studi superiori; la tendenza è andata scemando dopo gli 80’, fino a sparire con la micidiale riforma Gelmini del 2008, anno nel quale, non a caso, è iniziata la crisi globale. Istruzione = ricchezza; la scarsa mobilità sociale ha favorito classi sigillate, sulla falsariga di Nazioni come la Giamaica e il Brasile. Ma il nostro governicchio ignora l’argomento, motivo principale del crollo della crescita, di cui tanto si riempiono la bocca i politicanti.

Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Comments Closed

Comments are closed.

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!