Allarme parassiti a Napoli: sequestrate 36 tonnellate di cibo

Tostato da

Napoli. Negli ultimi giorni sono state sequestrate circa 36 tonnellate di cibo avariato, posto in siti maleodoranti e pieni di sporcizia, acqua stagnante, mosche e, dulcis in fundo, con presenza di parassiti. E’ quanto si evince da una nota diramata dai Nas che hanno operato congiuntamente con i reparti di Napoli, Salerno e Caserta.

139 ispezioni eseguite tra ristoranti, bar, pescherie, panifici. 91 casi di irregolarità che hanno fatto sequestrare cibo per un valore di 2 milioni di euro. A spaventare è soprattutto la scoperta di un parassita attaccato a buona parte del cibo: probabile si tratti dell’Anisakis che può provocare microemorragie e  ulcere gastriche; ma le analisi potrebbero portare anche alla strada di un parassita più pericoloso, chiamato Ossiuro, un vero e proprio verme che trova il suo habitat naturale nell’intestino umano.

Le sanzioni dovute a queste ispezioni ammontano ad oltre 55.000 euro. Prestate attenzione ai cibi freschi, in questo periodo.


Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Comments Closed

Comments are closed.

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!