Voto agli Erasmus, dall’Unione Europea una risposta a Caffè News

Tostato da

2013, Anno europeo dei cittadini. L’europarmanentare Silvia Costa telefona a Caffè News: “Garantiamo il diritto di voto agli studenti Erasmus. ho letto il vostro appello, sono con voi!”.
 
Da italiana e da europarlamentare mi auguro che il Governo italiano faccia il possibile per garantire la possibilità di esprimere il loro voto nella prossima tornata elettorale agli oltre 25 mila studenti italiani che si trovano in altri Paesi dell’Unione europea per il programma Erasmus. Credo infatti che la libertà di circolazione garantita dall’Unione debba trovare il suo giusto compimento nella possibilità per i cittadini di esercitare pienamente, e in tutto il territorio comunitario, i propri diritti di cittadinanza, a maggior ragione per i giovani.
 
Importante sarebbe prevedere un registro d’iscrizione presso i consolati italiani all’estero dedicato agli studenti Erasmus per permettere loro di votare o in alternativa il rimborso di almeno il 70 per cento delle spese di viaggio e l’eventuale giustificazione per l’assenza dalle lezioni.
 
Comprendo che per le prossime elezioni i tempi siano stretti ma che comunque si debba intervenire con un Decreto apposito del Governo, nonché la predisposizione di procedure complesse a carico dei consolati.
 
Mi auguro comunque che sia possibile procedere in questo senso anche per dare un contenuto effettivo all’Anno europeo dei cittadini che si celebra proprio nel 2013, a cominciare dall’esercizio effettivo del diritto di voto.

 

Segui questo autore

Siediti al tavolino ed esprimi la tua opinione

Comments Closed

Comments are closed.

Ti piace il Caffè?



Scrivi con noi!